Climatizzazione invernale e acqua calda sanitaria

Così come per il solare termico, anche per i diversi tipi di climatizzazione invernale esistono due diverse strade da percorrere per beneficiare dei contributi statali:

Detrazione 65% per efficienza energetica:

  • E’ possibile beneficiare della detrazione fiscale (IRPEF) del 65% sul costo d’investimento per interventi di sostituzione di vecchi generatori di calore con nuove caldaie a condensazione con potenza al focolare fino a 100 kW;

  • Un secondo intervento previsto per la climatizzazione invernale è quello relativo alla sostituzione di vecchi generatori di calore con caldaie a biomassa, rispettando i requisiti e i valori limite definiti dalla norma;

  • Infine è prevista anche l’installazione di pompe di calore ad alta efficienza (sempre in sostituzione a vecchi generatori di calore), ovvero tali da garantire un coefficiente di prestazione (COP) e un indice di efficienza energetica (IEE) così come individuato dalle norme tecniche.

Conto Termico:

Come per il solare termico, il calcolo dell’incentivo erogato viene eseguito tenendo in considerazione le caratteristiche tecniche del singolo intervento. L’incentivo può essere ottenuto per i seguenti tipi d’installazioni:

  • Pompa di calore elettrica acqua/acqua;

  • Pompa di calore a gas acqua/acqua;

  • Caldaia a biomassa;

  • Stufa o termocamino;

  • Scaldacqua a pompa di calore.

  • NEWSLETTER

    Iscriviti per essere sempre aggiornato!
Continuando con l'iscrizione accetti la nostra Privacy Policy